Stampa

BANDO TEATRO IN PROVINCIA ANNO III° Un progetto CENDIC a cura di Duska Bisconti


con la collaborazione di Antonia Brancati, Michele Degan e Angela Di Giacomantonio.

Il progetto del CENDIC “TEATRO IN PROVINCIA”, giunto alla terza edizione, anche quest'anno si
propone di avviare una serie di letture di testi degli autori aderenti al CENDIC, in regola con il
pagamento della quota di adesione - ma anche degli autori drammatici non facenti parte del
CENDIC che potranno iscriversi visitando il nostro sito - nei teatri dislocati nella provincia italiana.
Tutto questo allo scopo di diffondere anche nei piccoli centri le opere contemporanee, per ora, in
forma di lettura o lettura scenica. L'obiettivo del progetto è trasformare la provincia italiana nel
luogo da cui partono le proposte innovative verso le grandi città e non più viceversa. In questo
sarà, come sempre nella nostra iniziativa, il giudizio del pubblico a indicare corti più graditi. 
Gli
interventi sono strutturati in sei serate aventi ognuna un tema diverso (di seguito elencati) che
andranno in scena in più teatri dislocati nelle diverse province il cui numero è in via di definizione.
Le letture saranno eseguite preferibilmente da attori e compagnie operanti nel territorio. Alla fine
di ogni serata il pubblico voterà i tre corti preferiti.
Il progetto si articola idealmente (ma questo andrà verificato con le possibilità dei vari gruppi
teatrali che aderiranno) in sei mesi con una cadenza di uno spettacolo mensile a partire da ottobre
2015, così da creare una consuetudine per il pubblico, un contatto fra le diverse realtà territoriali e
la diffusione dei contenuti delle diverse serate al maggior numero possibile di platee.
Per i gruppi teatrali che aderiranno, si prospetta una novità che agevola la messinscena dei testi.
Contrariamente alle scorse edizioni, i testi relativi alle singole serate potranno essere scelti a
discrezione delle compagnie all'interno di un pacchetto degli stessi dal numero variabile.
I gruppi teatrali che vogliono partecipare dovrebbero impegnarsi (per quanto umanamente
possibile) a portare a termine il progetto. La richiesta di adesione va spedita allo stesso indirizzo
del CENDIC (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) indicando orientativamente le date in cui potranno
mettere in scena le serate, il luogo (o i luoghi) delle rappresentazioni, il nome del gruppo, il
referente per il progetto e i suoi recapiti.

Gli autori iscritti e coloro che intendono partecipare possono inviare i testi all’indirizzo mail del
CENDIC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I testi devono rispettare tassativamente i seguenti parametri pena l’esclusione automatica:


essere in regola con il pagamento della quota associativa
rispondere agli argomenti sotto indicati alla fine del bando;

non avere durata superiore ai 10 minuti;
devono arrivare entro la scadenza stabilita: 25 agosto 2014;
devono essere corti teatrali di opere inedite o comunque mai rappresentate in forma di
spettacolo completo; ricordiamo che 10' di durata rispondono approssimativamente a 5
cartelle di max 1800 caratteri per pagina. (quindi max 9000 caratteri compresi gli spazi)
gli autori- attori possono interpretare le loro pieces.
Per agevolare la catalogazione dei testi è necessario indicare sulla prima pagina:
1. il numero dei personaggi;
2. una breve sinossi di non più di tre righe.

Ogni autore può partecipare con due temi diversi, dunque due serate con due testi differenti.
 Nel
caso il numero dei corti pervenuti superi la possibilità di rappresentarli per le sei volte previste,
per ogni autore se ne sceglierà uno solo. Per agevolare il lavoro di catalogazione e rispettare lo
spirito dell'iniziativa che non prevede selezioni di nessun genere da parte del CENDIC, si pregano
gli autori di indicare quale dei due testi potrebbe essere escluso dal progetto.

Si prevede di inaugurare questo terzo anno di attività ad ottobre 2014 . La serata si svolgerà a
Roma e sarà trasmessa in streaming per avere la maggiore risonanza possibile a livello mediatico. Il
CENDIC, oltre al lavoro gratuito di Duska Bisconti e di tutti gli altri autori che si impegneranno nel
progetto (Antonia Brancati, Michele Degan e Angela di Giacomantonio), fornirà i propri canali di
informazione e pubblicità via internet. Fornirà inoltre materiale pubblicitario cartaceo (flyer o
depliant) riguardante l’iniziativa nel suo complesso. Per tutto ciò che riguarda le locandine ed altro
materiale promozionale per la pubblicità in loco, saranno a carico dei vari teatri sparsi sul
territorio. Per dare visibilità ai gruppi teatrali che aderiranno al progetto, il Cendic sta mettendo a
punto una strategia di comunicazione in grado di fare adeguata pubblicità, attraverso molteplici
canali informativi, a tutte le serate di ogni singolo teatro per l’intera la durata del l'iniziativa, in
sinergia con i singoli teatri.

I TEMI DELLE SERATE:

IL LAVORO

L'AMORE
LA COPPIA
LA SOLITUDINE
LA FAMIGLIA
LE IDEE
LA VIOLENZA
LA LIBERTA’
LA MUSICA
LA CORRUZIONE

LA MORTE
LA RELIGIONE

www.centrodrammaturgia.it
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Categoria: Bandi
Visite: 2342