Venerdì 3 marzo presso la sede del Ministero per i Beni e le Attività Culturali,  il Ministro Dario Franceschini ha ricevuto una delegazione

del Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea - CENDIC, composta dalla Presidente Compatangelo, dal Tesoriere Galli e dal Consigliere Trigona.
Nel corso dell’incontro sono stati affrontati temi legati al ruolo e alla situazione degli autori di teatro italiani, alla legge sullo Spattacolo dal Vivo in preparazione e al ruolo e alle attività del CENDIC nel corso degli anni.
Il Ministro ha ascoltato con interesse le proposte avanzate dal CENDIC a favore della drammaturgia italiana ed si è detto favorevole al riconoscimento istituzionale del Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea all’interno della nuova legge sullo Spettacolo dal Vivo.
I drammaturghi italiani ringraziano l’Onorevole Dario Franceschini – il primo Ministro per i Beni e le Attività Culturali che abbia mostrato attenzione e competenza nei confronti della categoria degli autori di teatro italiani – per la sensibilità del suo ascolto.