Tre giornate di incontro tra la drammaturgia italiana e messicana. Il 24, 25 e 27 ottobre a Roma avrà luogo ITALIA CHIAMA MESSICO DRAMMATURGIE A CONFRONTO,

parte del Progetto Speciale 2017 del Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea - CENDIC “Ecosistema integrato di promozione della drammaturgia italiana contemporanea – Made in Italy”, e terzo atto di un cammino di scambio culturale che parte nel 2015, quando il Cendic fu contattato dal Messico come referente per la drammaturgia italiana e da lì cominciò il dialogo che ha portato oggi alla traduzione e pubblicazione in Messico di un’antologia di monologhi italiani, cosa decisamente rara in Italia, in cui siamo abituati ad “importare” drammaturgia, senza alcuna vera reciprocità di scambio.

Tra tradizione e innovazione, circuito ufficiale e teatro di ricerca, ITALIA CHIAMA MESSICO farà il punto sul panorama del teatro e della drammaturgia contemporanea in Messico e in Italia, mettendo a confronto autori, registi, attori e studiosi. Tre importanti appuntamenti che vedranno la presentazione dell’Antologia in lingua spagnola dei testi di 16 autori Cendic, la presentazione del Progetto Pilota Cendic – Università «La Sapienza» di Roma di traduzione e pubblicazione di drammaturgia messicana contemporanea in Italia, la Giornata di studio sulla cultura e sul teatro messicano contemporaneo e, infine, per le drammaturgie a confronto la presentazione del percorso di traduzione e allestimento del testo Aquila sapiens sapiens di Maria Letizia Compatangelo  e del testo di Efraín Franco Frías  Conjuros.

PROGRAMMA:
Ad inaugurare ITALIA CHIAMA MESSICO sarà martedì 24 ottobre l’appuntamento all’Ambasciata del Messico in Italia (ore 18, via Lazzaro Spallanzani 16) che prevede innanzitutto la presentazione del libro Dramaturgia Italiana Contemporánea, antologia di monologhi degli autori Cendic Aquilino, Enrico Bagnato, Duska Bisconti, Angelo Callipo, Maria Letizia Compatangelo, Maura Del Serra, Gennaro Francione, Luciana Luppi, Guglielmo Masetti Zannini, Patrizia Monaco, Liliana Paganini, Luigi Passarelli, Massimiliano Perrotta, Antonio Sapienza, Flavio Sciolè e Angela Villa. L’Antologia, nata nel 2015  dall’idea di uno scambio di conferenze, pubblicazioni e spettacoli tra CENDIC e l’Istituto di Ricerche Estetiche dell’Università di Guadalajara, è edita da Samuel Gómez Luna Cortés nella collana “Colección teatro”  e coordinata da Efraín Franco Frías e Luis Miguel López e raccoglie 16 testi tradotti da Enrique Vázquez Lozano y Giuseppina Mortola, corredati da fotografie e curriculum degli autori.
Seguirà la presentazione da parte della Presidente del Cendic Maria Letizia Compatangelo e di Stefano Tedeschi, Professore associato di Lingua e Letterature Ispanoamericane del Dipartimento di Studi Europei, Americani e Interculturali dell’Università «La Sapienza» di Roma, del Progetto Pilota di traduzione e pubblicazione di drammaturgia messicana contemporanea in Italia.
Interverranno l’editore Samuel Gómez Luna Cortés, Direttore delle Ricerche e Pubblicazioni della Secretaría de Cultura de Jalisco, i curatori Efraín Franco Frías, Direttore dell’Istituto di Ricerca Estetica del CUAAD, Università di Guadalajara, e Luis Miguel López López, attore, la prefatrice María Elizabeth Hernández Sánchez e il traduttore Enrique Vázquez Lozano.
Sarà poi la sede del Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea - Cendic (Sala Barbaro, Biblioteca Villino Corsini, Villa Pamphilj, Largo 3 giugno 1849) ad ospitare mercoledì 25 ottobre dalle 10.30 la Giornata di studio sulla cultura e sul teatro messicano contemporaneo.
Anna Barenghi, Responsabile attività culturali della Biblioteca Villino Corsini e Rosario Galli, Tesoriere del Cendic, introdurranno "Jalisco en el contexto de la Cultura Mexicana Contemporánea".  Relatori: il Dottor Efraín Franco Frías e il Maestro Samuel Gómez Luna.
Il dibattito sarà un focus su Jalisco, lo Stato che ha contribuito maggiormente alla creazione dell’identità messicana: la  charrería, la tequila e il mariachi così come l’apporto dato dai creativi in tutti gli ambiti della cultura. Alle 15 il drammaturgo Francesco Randazzo introdurrà “El teatro mexicano contemporáneo”, relatore Efraín Franco Frías. L’incontro tratterà anche il tema della creazione della Secretaría de Cultura Federal, grazie al quale il teatro e la cultura avranno la possibilità di ridisegnare le strategie di sostegno alla creazione, alla circolazione e alla fruizione.
A chiudere la settimana ITALIA CHIAMA MESSICO sarà, venerdì 27 ottobre all’Università «La Sapienza» di Roma, Dipartimento di Studi Europei Americani e Interculturali (Via dello Scalo di San Lorenzo 82), in Aula Iberistica alle ore 14.00 il Seminario di studio: confronto tra gli autori messicani, il gruppo di traduzione coordinato dal Professor Stefano Tedeschi e i drammaturghi del Cendic.  Quindi alle 16 (Aula 107) la presentazione, introdotta da Liliana Paganini, drammaturga e attrice, del percorso di traduzione e allestimento del testo Aquila sapiens sapiens, di Maria Letizia Compatangelo, con la partecipazione del regista Enrique Vázquez Lozano, del protagonista Luis Miguel López, dell’assistente alla regia David Venegas Norzagaray,  del musicista Saúl Franco Hernández  e dell’autrice. Con video proiezioni dal diario di lavoro su Aquila sabia sabia, ed estratti dell’opera  recitati dall’attore Luis Miguel López.
Alle 18.00 sarà la volta della presentazione del testo di Efrain Franco Frias  Conjuros, con la partecipazione dell’autore, degli attori Luis Miguel López e David Venegas Norzagaray e del Professor Stefano Tedeschi, coordinatore del gruppo di traduttori che lavorerà sul testo.
L’attore David Venegas Norzagaray reciterà alcuni brani dello spettacolo, attualmente in scena in Messico.

Durante le tre giornate di ITALIA CHIAMA MESSICO sarà proiettato un video con quadri realizzati da pittori messicani ispirati ai sedici monologhi raccolti nell’antologia Dramaturgia Italiana Contemporánea,  a cura di Cecilia Andalón, artista coordinatrice del progetto, Zacarías Gómez Quintero, Direttore del Centro Cultural y Recreativo SJF in Italia.

Ufficio Stampa Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea – CENDIC
brizzi comunicazione cell 3345210057 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
CeNDIC – Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea
Villino Corsini, Villa Doria Pamphilji, Largo 3 giugno 1849, Roma  - Tel. 0658300438 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.