Il progetto del CENDIC “TEATRO IN PROVINCIA” a cura di Duska Bisconti, giunto alla ottava edizione, anche quest'anno si propone di avviare nei teatri dislocati nella provincia italiana

una serie di letture di testi degli autori aderenti al CENDIC, in regola con il pagamento della quota di adesione, ma anche degli autori drammatici non facenti parte del Cendic che potranno iscriversi al Centro visitando il nostro sito. Tutto questo allo scopo di diffondere anche nei piccoli centri le opere contemporanee, per ora in forma di lettura o lettura scenica. L'obiettivo del progetto è trasformare la provincia italiana nel luogo da cui partono le proposte innovative verso le grandi città e non più viceversa. Sarà, come sempre nella nostra iniziativa, il giudizio del pubblico ad indicare i corti più graditi. Gli interventi sono strutturati in un’unica serata-evento in cui saranno letti un massimo di dieci corti teatrali (di dieci minuti ciascuno), rispondenti ai temi di seguito elencati, che andranno in scena in più teatri, dislocati nelle diverse province, il cui numero è in via di definizione.
Le letture saranno eseguite preferibilmente da attori e compagnie operanti nel territorio. Alla fine della serata il pubblico voterà i tre corti preferiti.
Il progetto si articola idealmente (ma questo andrà verificato con le possibilità dei vari gruppi teatrali che aderiranno) in un periodo tra gennaio e maggio 2020. Il giorno sarà stabilito assieme alle compagnie per non gravare troppo sui loro impegni. Questo faciliterà un contatto fra le diverse realtà territoriali e la diffusione dei contenuti dei corti teatrali presso maggior numero possibile di
platee.
Sono in cantiere iniziative collaterali alle maratone, tutte da verificare con i gruppi teatrali che aderiranno, volte ad ampliare sempre di più la visibilità di “TEATRO IN PROVINCIA”
Gli autori iscritti che intendono partecipare possono inviare i testi all’indirizzo mail del Cendic:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
Pur nel rispetto dello spirito dell’iniziativa, che non prevede selezioni di nessun tipo da parte del CENDIC, si sottolinea che i testi devono rispettare tassativamente i seguenti parametri, pena
l’esclusione automatica:
- Essere scritti da autore associato Cendic, in regola con il pagamento della quota associativa;
- Rispondere agli argomenti sotto indicati (alla fine del bando);
- Non avere durata superiore ai 10 minuti;
- Arrivare entro la scadenza stabilita: 15 dicembre 2019
- Essere corti teatrali di opere inedite o comunque mai rappresentate in forma di spettacolo;
- Gli autori- attori possono interpretare le loro pièces.
- Indicare sulla prima pagina:
1. il numero dei personaggi;
2. una breve sinossi del testo di non più di tre righe.
3. quattro righe di sintesi del curriculum dell’autore.
Ogni autore può partecipare con un solo corto.
Si ricorda che 10 minuti di durata corrispondono approssimativamente a 5 cartelle di max 1800
caratteri per pagina (quindi max 9000 caratteri compresi gli spazi);
Si invitano gli autori che non ricevono una mail di conferma dell’avvenuta ricezione del proprio
corto, entro dieci giorni dalla spedizione, a rispedire la loro opera.
Il CENDIC fornirà i propri canali di informazione e pubblicità via internet. Fornirà inoltre
materiale pubblicitario cartaceo (flyer o dépliant) riguardante l’iniziativa nel suo complesso. Per
tutto ciò che riguarda le locandine ed altro materiale promozionale per la pubblicità in loco, questi
saranno a carico dei vari teatri sparsi sul territorio. Per dare visibilità ai gruppi teatrali che
aderiranno al progetto, il Cendic sta mettendo a punto una strategia di comunicazione in grado di
fare adeguata pubblicità, attraverso molteplici canali informativi, a tutte le serate di ogni singolo
teatro per l’intera durata dell'iniziativa, in sinergia con i singoli teatri.
I TEMI DELLE SERATE:
·IL LAVORO NOBILITA E MOBILITA
· L'AMORE E LE SUE FORME
· IL FUTURO NEL PRESENTE
- LA SCIENZA AMICA E NEMICA
· LA SOLITUDINE CERCATA E QUELLA INATTESA
· LA FAMIGLIA DEL XXI SECOLO
· LE IDEE E LE OPINIONI
· LA LIBERTA’ QUESTA SCONOSCIUTA
. VIAGGIO O TURISMO
·LA RELIGIONE: SALVEZZA O TRAGEDIA

Referente del progetto
Duska Bisconti
347 82 79 449 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.centrodrammaturgia.it    
06/58300438    
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.